Dentro e fuori. Dentro e fuori. Dentro e fuori…

Per chi ha un gatto e abita al piano terra, si sarà trovato decine di volte di fronte a questa situazione. Il gatto adora essere autonomo ed entrare e uscire a piacimento da casa. Spesso, specialmente in estate, l’escamotage che si può adottare è di mantenere la finestra aperta, per lasciare il gatto libero di scegliere se stare in casa o all’aperto.

Nel mio caso, questa pratica mi ha portato altri gatti in casa ed è per questo che ho deciso di acquistare una gattaiola con controllo dell’accesso, per limitare solo ai miei due gattoni la possibilità di entrare e uscire, ed evitando così, l’ingresso ad altri animali. Per questo ho acquistato la gattaiola Ferplast Swing 7, un oggetto che è stata la soluzione ad entrambi i miei problemi: lasciare i gatti liberi di entrare e uscire e impedire l’accesso ad altri animali. Premetto che esistono decine di gattaiole diverse, che si differenziano per forma, dimensione, posto al quale adattarla, tipologia di accesso e meccanismo di chiusura della porta.

Le gattaiole Swing di Ferplast sono universali e possono essere installate su finestre, su porte (in metallo, legno o vetro) e su pareti in muratura. In più, sono realizzate nei colori bianco e marrone, per essere meglio abbinabili agli infissi della casa.

gattaiola magnetica

Prima di scendere nel dettaglio della Swing 7, ripercorriamo i diversi modelli proposti da Ferplast:

  • Swing 1: è la più semplice. E’ una porta con sistema di chiusura a 2 vie, chiuso o aperto.
  • Swing 3: da questo modello in su la chiusura è a 4 vie: chiuso, aperto, aperto solo in entrata e aperto solo in uscita. Queste ultime due possibilità sono utilissime nel caso in cui si voglia che il gatto, una volta entrato, non esca e viceversa. Io, ad esempio, uso questa modalità quando è sera tardi. Il gatto entra e non può più uscire, così di notte resta in casa.
  • Swing 5 e Swing 9: sono dotate di Wind Stopper, un sistema che evita lo sbattere della porticina quando ci sono correnti d’aria. Entrambe sono provviste della chiusura a 4 vie. La 5 è dotata di indicatore di passaggio (un’etichetta segnala se l’animale è dentro o fuori casa). La 9 ha dimensioni maggiori, che la rendono ideale per gatti di taglia medio-grande.
  • Swing 7: identica alla Swing 5 per caratteristiche ma con un’importante feature in più: consente l’accesso solo a determinati gatti. Come anticipato all’inizio, è perfetta quando ci sono più felini che girano nei pressi di casa (o qualsiasi altro animale se abitiamo in campagna o in montagna). Il controllo degli accessi, avviene mediante un collare magnetico. Quando il gatto che indossa il collare magnetico si avvicina alla porta, il meccanismo di blocco porta si abbassa, e fa entrare/uscire solo l’animale che lo indossa.
magnete collare

Il collare magnetico viene venduto congiuntamente alla porticina, ma è possibile acquistarne altri anche in un secondo momento. Io, per esempio, ho dovuto acquistarne altri 2. Li ho trovati sul sito www.manomano.it ad un prezzo super economico.

costo collare gatto

A questo punto è utile chiarire il meccanismo di funzionamento della porticina Swing 7, differenziando il sistema di accesso a 4 vie, dal tipo di accesso con collare magnetico. Nell’immagine qui sotto ho evidenziato nel rettangolo rosso il meccanismo di blocco porta:

gattaiola swing

Quel meccanismo blocca l’apertura della porta dall’esterno verso l’interno e funziona a prescindere dal sistema di accesso a 4 vie che è stato impostato. Quando il gatto si avvicina da fuori il meccanismo si abbassa e, se l’accesso a 4 vie è stato impostato per andare dall’esterno verso l’interno, il gatto può entrare.

  • Swing Microchip e Swing 9 Microchip: sono porticine dotate della chiusura a 4 vie, del Wind Stopper e dell’indicatore di passaggio. In aggiunta sono dotate di un’antenna che riconosce il microchip ISO11784 del gatto (se il gatto non ha il chip sottocutaneo, si può usare il collarino fornito in dotazione assieme alla porta). Queste porte possono memorizzare fino a 32 microchip e, se necessario, è possibile disabilitare il sistema di riconoscimento e mantenere l’apertura tradizionale. Funziona a batterie e indica quando è necessario cambiarle.

Con questo articolo spero di averti dato qualche indicazione utile per scegliere la porticina più adatta al tuo gatto!  Fammi sapere nei commenti se ti è piaciuto e se hai idee che vuoi approfondire.

A presto,

Elena.